Comprare casa pagando l’affitto: La locazione con patto di futura vendita

La locazione con patto di futura vendita (PFV) è la stipula di un contratto tra l’inquilino ed il proprietario, grazie a cui l’inquilino acquista il diritto di comprare l’immobile dopo un certo numero di anni (di solito tra i 2 e i 5), nel corso dei quali ha abitato l’immobile pagando un canone di affitto. Una parte di quanto versato come affitto, andrà a coprire il prezzo di acquisto.

In questo modo, il canone di locazione non è più a fondo perduto e si può diventare proprietari della casa scelta, in modo progressivo.

La locazione con patto di futura vendita PFV è un ottimo mezzo per chi ha difficoltà a farsi erogare un mutuo o che non dispone dei mezzi finanziari necessari per coprire quel 20-30% del prezzo di vendita che non viene coperto dal mutuo.

Per l’acquirente i vantaggi sono molteplici:

  • entrare in possesso della casa grazie a un contratto di locazione che crea meno timori per il futuro, rispetto a un mutuo;
  • acquistare la casa “ora per allora”, determinando con alcuni anni di anticipo il prezzo che si andrà a corrispondere e mettendosi al sicuro da futuri aumenti e rivalutazioni;
  • coprire parzialmente il prezzo di acquisto con una parte delle somme versate a titolo di affitto;
  • rafforzare il proprio credit scoring per ottenere il mutuo con più facilità e a condizioni migliori.

Per il venditore il vantaggio principale è la messa a reddito di un bene altrimenti infruttifero.

Guida all'acquisto di casa

La locazione con patto di futura vendita

Lascia un Commento